Covid a Napoli, aumentano i controlli: multate 18 persone senza mascherina

Scattano le prime multe per chi non indossa la mascherina [Foto d'archivio]
Scattano le prime multe per chi non indossa la mascherina [Foto d'archivio]

ono 113 le persone identificate nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato dalla polizia a Capri, tra cui un 30enne albanese con precedenti denunciato per immigrazione clandestina. Durante il servizio – finalizzato anche al rispetto delle norme anti-Covid – sono state irrogate inoltre 18 sanzioni amministrative per inosservanza dell’ordinanza del sindaco di Capri che obbliga ad indossare la mascherina di protezione nella piazza centrale di Capri e nelle zone limitrofe; inoltre, il titolare di un supermercato è stato sanzionato poiché sorpreso a somministrare bevande alcooliche a una minorenne alla quale non aveva richiesto il documento di identità nonostante fosse evidente la sua minore età. Infine, i poliziotti hanno revocato il porto d’armi a un uomo di Anacapri poiché sorpreso a far utilizzare il proprio fucile, regolarmente detenuto, al figlio che era sprovvisto del titolo. (ANSA).

 Più controlli dalle 18 alle 6

Le modalità di verifica sull’attuazione delle misure anticovid da parte delle forze dell’ordine nonché delle polizie locali in relazione all’ordinanza del ministro della Salute del 16 agosto scorso sono state al centro oggi di una riunione, nella Prefettura di Napoli, del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.
Verranno incrementate, fa sapere una nota, le unità di personale impiegate nelle attività di controllo, specie nella fascia oraria individuata dall’articolo 1 dell’ordinanza, compresa tra le ore 18 e le ore 6. (ANSA).

Mascherina anche in spiaggia, scatta l’obbligo nel Comune in provincia di Napoli

Mascherina sotto l’ombrellone, scatta l’obbligo nel Comune in provincia di Napoli. Negli ultimi giorni i sindaci stanno combattendo contro la diffusione del covid a colpi di ordinanze. Il sindaco di Meta di Sorrento, Giuseppe Tito, ha imposto l’obbligo di indossare le mascherine ai bagnanti quando non si trovano in acqua. I gestori degli stabilimenti balneari dovranno di far rispettare le norme pena una multa di 2500 euro, mentre i cittadini indisciplinati dovranno pagare 1000 euro.

Mascherina all’aperto, l’obbligo ad Ottaviano

Tre nuovi casi di Covid19 hanno spinto il sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, a ordinare l’uso della mascherina all’aperto dalle 19 alle 6 del mattino. I nuovi positivi facevano parte di una comitiva di ragazzi rientrati dalle vacanze fuori regione. “Abbiamo gestito bene la fase immediatamente successiva al lockdown – ha detto Capasso – ma ora ci stiamo lasciando tutti andare”.

Con la nuova ordinanza, il sindaco dispone l’uso della mascherina all’aperto durante le ore serali e notturne fino al 31 agosto. Unica eccezione per chi svolge attività ginnica e podistica, “ma per le passeggiate è obbligatoria”. “Ci stiamo lasciando tutti andare – ha aggiunto – lo dico senza accusare nessuno, men che meno i giovani che hanno tutto il diritto di divertirsi. Ma in questo momento loro sono i più esposti e dal loro comportamento dipende molto la diffusione del virus. I controlli saranno severi e le sanzioni potranno arrivare fino a 1000 euro”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.