Mazzata alla contraffazione a Nola, sequestrati 300 mila di prodotti pericolosi

Nel quadro dell’incessante attività esercitata dalla Guardia di Finanza sul territorio a contrasto di tutti quei comportamenti in grado di minare la sana e leale concorrenza tra operatori del mercato, i finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno sottoposto a sequestro, in Nola (NA), circa 300 mila prodotti recanti il marchio CE contraffatto e privi della prevista certificazione di conformità.

In particolare, i militari della compagnia di Nola, nell’ambito di un’attività info-investigativa, hanno individuato un esercizio commerciale, gestito da un cittadino di nazionalità cinese, ove erano esposti, per la vendita, circa 300.000 articoli non sicuri.

Il titolare dell’attività è stato segnalato alla locale camera di commercio, industria ed artigianato per violazione delle disposizioni concernenti il codice del consumo. Il sequestro odierno rientra nell’attività del corpo a contrasto di un fenomeno illecito largamento diffuso nel territorio campano. infatti, le fiamme gialle nolane, da inizio 2018, hanno posto sotto sequestro oltre 3.000.000 di prodotti privi dei contenuti minimi delle prescrizioni necessarie per i consumatori, oltre 200.000 prodotti recanti il marchio C.E. contraffatto e privi della certificazione di conformità, nonchè oltre 36.000 prodotti contraffatti in violazione della normativa a tutela del copyright.

In merito, 6 responsabili sono stati denunciati alla competente autorità giudiziaria per il reato di contraffazione mentre 9 sono stati segnalati alla competente camera di commercio per la violazione delle disposizioni concernenti il codice del consumo. I servizi eseguiti nello specifico comparto testimoniano, il costante impegno profuso dal comando provinciale della guardia di finanza di napoli sul territorio, a contrasto dell’illegalità economico-finanziaria e di illeciti particolarmente dannosi anche per la salute dei consumatori, soprattutto dei più piccoli.