Arrestato nel blitz contro il clan, Nappo esce dal carcere

Mirko Nappo
Arrestato durante il blitz contro il clan Luongo di San Giorgio a Cremano, va ai domiciliari il 29enne Mirko Nappo. L’uomo era stato raggiunto qualche settimana da ordinanza di custodia cautelare (a firma del gip Bardi su richiesta della Dda partenopea) nella quale gli veniva contestata l’appartenenza ad un’associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dalla matrice camorristica perché ritenuto intraneo al clan Luongo-Mazzarella, inoltre gli venivano addebitati due episodi di spaccio sempre aggravati dall’agevolazione camorristica.
Nel Riesame svoltosi dinnanzi alla decima sezione, Nappo (difeso dagli avvocati Fabio Salvi e Raffaele Esposito) ha ottenuto i domiciliari vedendosi annullare il capo relativo all’associazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacente. Inoltre, accogliendo le tesi della difesa, sono stati elisi gli episodi relativi allo spaccio: Nappo è stato cosi scarcerato ottenendo la detenzione domiciliare.