Ucciso nel circolo l’ex consuocero de boss, rischio faida al centro di Napoli
Ucciso nel circolo l’ex consuocero de boss, rischio faida al centro di Napoli

Era un pezzo da novanta della malavita di piazza Mercato il 57enne Salvatore Astuto ucciso in un circolo ricreativo in vico Fico al Mercato. A testimoniarlo la gran quantità di colpi esplosi per ucciderlo, segno tangibile che Astuto doveva morire e doveva essere ucciso in maniera eclatante. Membro dell’omonima famiglia di stanza a via Lavinaio Astuto era l’ex consuocero del boss Gennaro Mazzarella ‘o schizz. Prima di divenire, secondo le ultime informative delle forze dell’ordine, un autonomo dedito prevalentemente al commercio di materiali elettrici tarocchi, materiali esportati fino in Sudamerica.

LE INDAGINI SUL RAS ASTUTO

Secondo gli investigatori più esperti Astuto negli ultimi tempi sarebbe stato visto in compagnia di soggetti orbitanti nel clan Rinaldi. Una vicinanza che non significa affiliazione ma che potrebbe essergli costata la vita. Da tempo tra il Mercato e le Case Nuove è in corso da tempo una guerra tra i reduci dei Rinaldi e la terza generazione dei Mazzarella riunitisi attorno ad un nipote dei tre fratelli Vincenzo, Gennaro e Ciro.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.