21.5 C
Napoli
sabato, Giugno 15, 2024
PUBBLICITÀ

Il destino di Napoli-Salernitana ‘appeso al tampone’, il derby sempre più a rischio

PUBBLICITÀ

È ancora incerto il destino della partita tra Napoli e Salernitana. Sono 8 infatti i positivi tra i granata nell’ultimo bollettino Covid, e a queste condizioni il derby campano dovrebbe comunque giocarsi. Cambierebbe però tutto nel caso in cui, durante il giro di tamponi di oggi, dovessero verificarsi nuove positività. “Se i calciatori negativizzati non superano la visita medica, come dovranno essere considerati? Rientrano nel 35% oppure no?“, si è chiesto ieri l’allenatore della Salernitana Colantuono. Una nota è stata inoltrata alla Lega Serie A. Ad ogni modo, bisognerà attendere la comunicazione dell’Asl di Salerno che arriverà entro oggi.

Problemi al cuore per Ounas

“C’è il segreto medico ma per Adam Ounas, dopo il Covid, sono necessari approfondimenti cardiaci, c’è una macchina infernale che si avvia. Se diciamo che il giocatore ha il virus è finita, non lo vediamo più. Abbiamo visto giocatori come Aubameyang o Lemina del Gabon che hanno abbandonato il torneo per problemi cardiaci. Quindi non potevamo dire tutto, c’erano regolamenti severi. Abbiamo dovuto fare radiografie del torace e tutto ciò che ne è seguito”: lo ha detto il ct dell’Algeria, Djamel Belmadi parlando dell’attaccante algerino del Napoli mai impiegato in Coppa d’Africa. “Poiché sono stato io a dire di non comunicare le sue condizioni di salute, oggi lo farò al suo posto – ha aggiunto Belmadi – Dobbiamo fare molti altri esami poiché i suoi ultimi esami hanno rilevato qualcosa a livello del cuore”. Ieri l’Algeria, detentrice del titolo, è stata eliminata dalla Coppa d’Africa, e i giocatori rientreranno nelle rispettive sedi. Ma non è ancora chiaro quando Ounas tornerà a Napoli.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Clan Marino, mazzata anche in appello per i ras delle Case celesti

Quasi un secolo di carcere. Questa la decisione d’appello per ras e affiliati delle Case celesti di Secondigliano e facenti...

Nella stessa categoria