Blitz dei Nas nel Napoletano, chiusi due laboratori: riscontrate carenze igienico-sanitarie

Si riportano, di seguito, gli esiti di una serie di servizi effettuati dai Carabinieri del NAS di Napoli, che hanno eseguito numerosi controlli, sotto il profilo della sicurezza alimentare e nelle strutture turistico/ricettive, posti in essere nell’ambito della campagna nazionale “Pasqua Sicura”:

A Pomigliano d’Arco, i militari del NAS di Napoli unitamente a personale del competente servizio UOPC dell’ASL Napoli 3 Sud, hanno eseguito un’ispezione igienico-sanitaria presso un bar-caffetteria a conclusione della quale hanno proceduto alla immediata chiusura di un laboratorio tecnicamente attrezzato per la manipolazione/cottura e deposito di alimenti, nonché, di un servizio igienico adibito al personale operante, attivati in ambienti privi di requisiti igienico-sanitari e strutturali previsti dalla normativa comunitaria;

A Cercola, il NAS di Napoli, a conclusione verifica igienico-sanitaria condotta nell’ambito della strategia operativa mensile disposta dal Comando Carabinieri Tutela per la Salute di Roma,  rilevata la mancanza dei requisiti minimi necessari per la prosecuzione dell’attività (strutturali, igienico-sanitari e gestionali/organizzativi) disponevano la chiusura del laboratorio artigianale di una panetteria di pertinenza di una ditta individuale operante nel settore della panificazione.