Ha visto guerra e Coronavirus a Napoli, nonna Raffaella compie 100 anni

100 anni

Nonostante l’emergenza Coronavirus, Napoli e i napoletani anche in questi giorni hanno un motivo per sorridere. In piena emergenza Covid-19, nel quartiere di Secondigliano c’è una donna che può dire di averle viste veramente tutte. E’ il caso di nonna Raffaella Botta che in questi giorni particolari ha compiuto 100 anni.

A riportare la notizia è periferiamonews.it, che ha spiegato come per lei sia stato un compleanno abbastanza atipico. Passato a letto, a causa di una caduta rimediata tre settimane fa, e senza l’abbraccio di nipoti e pronipoti (tenuti lontani dalle misure di contrasto al virus). Per nonna Raffaella, che ha vissuto la giovane età durante il periodo fascista e la seconda guerra mondiale, una torta al cioccolato fatta in casa e una foto con tanto di cartello colorato di buon compleanno.

 

 

 

Nonostante l’emergenza Coronavirus, Napoli e i napoletani anche in questi giorni hanno un motivo per sorridere. In piena emergenza Covid-19, nel quartiere di Secondigliano c’è una donna che può dire di averle viste veramente tutte. E’ il caso di nonna Raffaella Botta che in questi giorni particolari ha compiuto 100 anni.

A riportare la notizia è periferiamonews.it, che ha spiegato come per lei sia stato un compleanno abbastanza atipico. Passato a letto, a causa di una caduta rimediata tre settimane fa, e senza l’abbraccio di nipoti e pronipoti (tenuti lontani dalle misure di contrasto al virus). Per nonna Raffaella, che ha vissuto la giovane età durante il periodo fascista e la seconda guerra mondiale, una torta al cioccolato fatta in casa e una foto con tanto di cartello colorato di buon compleanno.