Camorra. Custodiva il patrimonio del boss Zagaria in Romania, Inquieto condannato in primo grado

E’ stato condannato a 16 anni di carcere Nicola Inquieto, imprenditore casertano accusato di aver custodito, trasferito e investito il patrimonio del boss Michele Zagaria in Romania. La sentenza di primo grado è stata emessa dai giudici del tribunale di Napoli Nord che ha accolto l’impianto accusatorio della Dda di Napoli. Gli avvocati difensori di Inquieto, Nicola Marino e Giuseppe Stellato, attendono ora le motivazioni della sentenza per presentare ricorso in Appello.