«Da mesi le vie di Napoli sembrano essere diventate territorio in balìa di alcuni rider, che sprezzanti di ogni regola del codice della strada, mettono in pericolo la loro vita e quella altrui. Una donna di 40 anni, questa mattina, è stata travolta in Via Caravaggio, da un addetto alle consegne di una nota piattaforma internazionale, mentre si trovava in scooter, ferma al semaforo rosso. Il rider, sfrecciando a folle velocità, ha praticamente speronato il motoveicolo della 40enne, facendola rovinare a terra; resosi conto del danno fatto, invece di fermarsi e prestare soccorso, è scappato facendo perdere le proprie tracce. La vittima è stata accompagnata in ospedale, al momento la prognosi non è stata ancora sciolta». Lo denuncia Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore cittadino della Lega a Napoli. «Naturalmente non va colpevolizzata l’intera categoria – la cui stragrande maggioranza è fatta di lavoratori che rispettano le regole e il codice della strada – ma, allo stesso tempo è necessario aprire un dibattito teso alla regolamentazione, perché scene come quella accaduta questa mattina, episodio di illegalità e di mancanza di rispetto per la vita umana, non si registrino più».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.