Evade dai domiciliari, 21enne beccato dai carabinieri nel Napoletano: «Si era rotto “‘o trerrote”»

Quando ha visto i carabinieri da lontano ha provato a camminare velocemente verso casa, ma i militari non hanno esitato a raggiungerlo e ad arrestarlo. B. S. è stato sorpreso a Pompei dai militari mentre evadeva dagli arresti domiciliari. Il 21enne, arrestato, ha ammesso di essere evaso, ma ha specificato che sarebbe stato costretto ad uscire di casa e a violare gli obblighi a cui era sottoposto, per reati legati alla droga, poiché il suocero era rimasto in panne con la sua apecar. B. S. per aiutare l’uomo ha lasciato l’abitazione, allontanandosi di qualche centinaio di metri.