Pompei piange Luigi, il 41enne si è arreso alla terribile malattia: “Buon viaggio guerriero…”

Un’enorme lutto ha colpito le provincie di Napoli e Salerno. A Scafati è venuto a mancare Luigi Carotenuto, 41enne originario di Pompei. Istruttore in palestra nel paese salernitano, era affetto da una grave malattia che non gli ha lasciato scampo. La sua morte ha lasciato un vuoto enorme in tutta la comunità. Da tutti, familiari, amici e colleghi, Luigi è ricordato come una persona d’oro.

I funerali si sono tenuti questa mattina, a partire dalle ore 9.00, presso la Parrocchia Santa Maria delle Grazie. Alle 11 invece la sua salma passerà dinnanzi all’entrata della palestra dove lavorava e a cui era molto legato.

Tra i tantissimi post di amici e parenti sulla sua bacheca, un’amica scrive: “Non ne abbiamo mai parlato…Parlavamo di tutto, ma mai di questo… Preferivo fingere di non sapere. Ma tu sapevi che io sapevo… Te lo leggevo negli occhi, cosí come tu leggevi nei miei, ma con discrezione entrambi abbiamo sempre preferito non farne mai neanche accenno. Un tacito accordo tra “chi sa ma preferisce non parlarne”!
Mancherai tanto…La tua voce… I tuoi sorrisoni…La tua allegria nonostante tutto…Il tuo prendermi in giro quando eseguivo male gli esercizi in palestra e il tuo correggermi con affetto… I tuoi abbracci forti forti quando ci salutavamo, come se non dovessimo vederci più chissà per quanto tempo, come se non dovessimo rivederci mai più..😔 La tua amicizia, così sincera e pulita non la dimenticherò mai Gigi cosí come non dimenticherò mai i tuoi consigli di vita… Sapevi essere un gran burlone ma all’occorrenza ti dimostravi un amico saggio e attento, pronto ad ascoltare e a suggerire il modo migliore per affrontare le difficoltà. E chi meglio di te, adesso, poteva essere la dimostrazione piú vera di come vanno affrontate??? Sei stato un esempio per tutti noi, fronteggiando il tuo male con grande dignità e con altrettanta dignità sei andato via, in punta di piedi, per non disturbare nessuno… Non hai cercato mai la compassione perché un vero guerriero non permette a nessuno di provarne pietà e fino alla fine sei andato avanti come se nulla stesse accadendo… Conserverò per sempre questo come ricordo ” il combattente, l animale ” che aveva gli occhi piú buoni mai visti prima…E a questo ricordo mancherai…
Mi mancherai tanto amico mio 😔❤️ Tvb x sempre xxx
Buon viaggio GUERRIERO❤️❤️❤️”