“Raddrizzatori di banane”, De Luca ironizza sugli assistenti civici

de luca banane assistenti civici

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha ironizzato sul ruolo degli assistenti civici individuato dal Governo Conte. L’ennesima battuta del Presidente è stata pronunciata durante l’intervenendo al programma Aspettando le Parole su RaiTre. “Alla domanda ‘cosa devono fare gli assistenti civici’ ci è stato risposto che non fanno nulla, fanno moral suasion. E quando abbiamo chiesto se avessero una qualifica professionale per fare questo lavoro ci è stato detto che è gente che può venire da tutte le parti, quindi io mi preparo ad avere 60mila venditori di cocco, raddrizzatori di banane, gente che si ritroverà a fare questo lavoro in maniera improbabile. E vabbè, è l’Italia di oggi” ha ironizzato il Governatore.

Bando assistenti civici, chi può partecipare

I volontari (il servizio sarà svolto a titolo gratuito), che saranno utilizzati per far rispettare le regole di distanziamento sociale, saranno cercati su base volontaria tra inoccupati, cassintegrati o percettori del reddito di emergenza o di cittadinanza.

La Protezione Civile comunicherà alle Regioni gli esiti del reclutamento

Proprio come per il bando per i medici e poi quello per gli operatori sanitari, il reclutamento sarà coordinato dalla Protezione Civile. Una volta terminato il reclutamento, quest’ultima indicherà alle Regioni le disponibilità su tutto il territorio nazionale.

Bando Assistenti Civici, intesta tra il ministro Boccia e l’Anci

«È il momento di reclutare tutti quei cittadini che hanno voglia di dare una mano al Paese, dando dimostrazione di grande senso civico» ha spiegato il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, poco dopo aver siglato l’intesa con il presidente dell’Anci Antonio Decaro.