Amicizie pericolose, in manette il boss dei Quartieri spagnoli Ciro Mariano

Nuovi guai giudiziari per Ciro Mariano ‘o picuozz, storico boss dei Quartieri spagnoli. Gli agenti del commissariato Montecalvario gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per violazione delle prescrizioni stabilite dal regime di sorveglianza speciale. A tradire il vecchio padrino l’essersi accompagnato con pregiudicati della zona. Lo riporta Il Roma. Scarcerato nell’aprile 2018 dopo 27 anni di reclusione il vecchio boss non è mai stato fermato mentre si trovava in compagnia di pregiudicati: solo gli appostamenti e i pedinamenti degli agenti hanno permesso di appurare che Mariano non aveva perso l’abitudine ad accompagnarsi a persone con un vissuto criminale. Mariano si trova attualmente ai domiciliari nella sua abitazioni di vico Cariati a Colonne.

La divisione dei Quartieri spagnoli

Sarebbero quattro le personalità criminali di rilievo nei Quartieri spagnoli come anticipato in un pezzo precedente da Internapoli (leggi qui). Il primo è Eduardo Saltalamacchia che gli investigatori più esperti vedono come un vero e proprio emergente. Ha la sua roccaforte alla Pignasecca e nella zona di via Pasquale Scura. Poi c’è proprio Mariano ‘o picuozzo che solo qualche mese fa dichiarò ormai la sua estraneità alla camorra. Altro ras emergente è Antonio Esposito ‘o pallino legato ad alcune famiglie di vico Lungo Gelso. Esposito è inoltre figlio di Ciro, un ex scissionista del clan Mariano. Il giovane ras nei mesi scorsi era emerso come il ‘garante’ dei nuovi equilibri nella zona: secondo quegli accordi agli ex colonnelli legati ai Mariano sarebbe andata la gestione di buona parte dei Quartieri Spagnoli. Ai Masiello sarebbe andata Largo Baracche (guidati da Vincenzo Masiello ‘cucù’, l’altro boss emergente della zona). La Pignasecca sarebbe rimasta a Eduardo Saltalamacchia mentre il Pallonetto e l’area a ridosso di piazza Trieste e Trento sotto l’influenza degli Elia. Il Cavone di piazza Dante invece sarebbe rimasto appannaggio del gruppo Cianciulli.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK