“Se ti muovi ti uccido”, rapina horror a Napoli: 25enne arrestato, 18enne in ospedale

Da ieri sera fino all’alba i carabinieri della compagnia Vomero, del nucleo radiomobile di Napoli e del reggimento Campania hanno setacciato i quartieri del Vomero e dell’Arenella.

In via Caiazzo è stato arrestato in flagranza per rapina aggravata Vincenzo Pisa, 25enne dell’Arenella già noto alle forze dell’ordine: ha bloccato per strada uno studente 18enne di via Salvator Rosa che stava rientrando a casa, lo ha afferrato alla gola con una mano e lo ha minacciato che se si fosse mosso lo avrebbero accoltellato, poi lo ha “perquisito” e gli ha sottratto il lo smartphone ed è fuggito di corsa.

La vittima ha attirato l’attenzione di una pattuglia del reggimento Campania che stava battendo quella zona e ha denunciato di essere stata appena rapinata. I  militari si sono messi sulle tracce del bandito e lo hanno stanato tra le siepi dei giardini in piazza Medaglie d’oro dove aveva tentato di nascondersi. È stato riconosciuto dalla vittima e arrestato dai carabinieri, mentre il cellulare è stato restituito alla vittima che ha fatto ricorso alle cure mediche presso il pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli venendo dimessa con 5 giorni di prognosi per escoriazioni al collo.