Addio a Roberto Faraone Mennella, il gioielliere napoletano dalle star di Hollywood

roberto faraone mennella morto napoletano gioielliere
Roberto Faraone Mennella, il gioielliere delle star di Hollywood

Il gioielliere Roberto Faraone Mennella è morto a causa di un male incurabile, dopo una strenua lotta durata 9 mesi. Il 48enne di Torre del Greco è stato il creatore, insieme all’amico Amedeo Scognamiglio, dell’azienda R.F.M.A.S, un brand artigianale del lusso nato negli anni ’90. I suo gioielli indossati anche dalle attrice hollywoodiane Charlize Theron, Meryl Streep e Jennifer Aniston. Anche il regista americano Spike Lee apprezzava i gioielli ideati dal giovane napoletano, sfoggiati durante le kermesse cinematografiche. Le sue creazioni sono state indossate dall’attrice americana Streep nel film Il diavolo veste Prada. Inoltre i suoi gioielli hanno conquistato le pagine patinate di tante riviste di moda come Vogue. Le star di Hollywood apprezzavano lo stile del gioielliere napoletano.

LA DEDICA PER ROBERTO

Toccante è stata dedica dell’amico-collega Amedeo: “Il mio migliore amico, la mia roccia, il mio mentore, i miei “occhi”, il mio primo appuntamento e l’amore infinito è ora Luce. Roberto Faraone Mennella ha vinto la sua guerra contro il cancro, questa mattina alle 3 del mattino, abbracciato e abbracciato da me, Renato suo papà e il nostro amico angelo @chiara_centioni: Robu è finalmente libero, sano, sorridente, felicemente disegnando gioielli e interni in la sua nuova casa in cielo. Voleva andare davanti a me, affinché quando arriverà il mio momento la nostra casa e lo showroom nel cielo sarà pronto ad accogliere me e il mio casino. Seguendo gli ultimi desideri di Roberto, ci sarà un piccolo servizio privato nella Cappella della sua famiglia. Elegante e discreto per sempre. Grazie a tutti per i vostri messaggi: proverò a rispondere a tutti non appena ritrovo un po ‘ di pace d’animo“. Adesso Amedeo porterà avanti l’azienda dal brand internazionale in assenza di Roberto. I due ideatori “R.F.M.A.S” sono partiti dagli Stati Uniti fino ad arrivare a Londra, New York, Los Angeles, Pechino e Capri 

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook