15.4 C
Napoli
mercoledì, Dicembre 8, 2021
- Pubblicità -

Sardegna divorata dalle fiamme, 1500 persone sfollate e 20mila ettari in fumo


Sardegna divorata dalle fiamme. Sono oltre 20mila gli ettari di territorio, boschi, oliveti, campi coltivati e aziende agricole devastate dall’incendio. Danneggiate anche le abitazioni e quasi 1500 le persone sfollate. Questo il drammatico bilancio del gigantesco rogo scoppiato nel Montiferru, nell’Oristanese. Il fuoco, dopo aver percorso oltre cinquanta chilometri, non è stato ancora domato. E come se non bastasse, continua a minacciare case a aziende.

Per contrastare le fiamme sono in azione oltre 7.500 uomini tra Corpo forestale, Vigili del fuoco, Protezione civile, volontari, ma anche Croce Rossa Italiana. Presenti anche Carabinieri e Polizia di Stato, mentre sono in volo sette Canadair, più due in arrivo dalla Francia richiesti dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio, 11 elicotteri della flotta regionale. La situazione, purtroppo, resta però ancora molto difficile.

Le alte temperature alimentano il fuoco

Le alte temperature ed il vento, inoltre, hanno alimentato il fuoco che è divampato prima circondando Santu Lussurgiu e poi spostandosi a Cuglieri. Il paese è stato ‘tormentato’ dalle fiamme per tutta la notte, con 200 persone che sono state sfollate. Con loro, anche tutti gli abitanti di Sennariolo.

Il fuoco si è poi spostato raggiungendo Porto Alabe e contemporaneamente il forte vento di scirocco riaccendeva i focolai anche a Santu Lussurgiu, nella frazione di San Leonardo. Cinquanta, in totale, le famiglia allontanate. Il gigantesco rogo non ha risparmiato il millenario olivastro Sa Tanca Manna, simbolo di Cuglieri.

«La Sardegna non verrà lasciata sola»

Il presidente della Regione, Christian Solinas ha chiesto al governo «un sostegno economico immediato per ristorare i danni e che una quota del PNRR sia subito destinata alla Regione». «La Sardegna non sarà lasciata sola», garantisce Mara Carfagna, ministro per il Sud.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Violenza familiare in provincia di Napoli, la nipote si lancia dalla finestra

Violenza familiare in provincia di Napoli, la nipote si lancia dalla finestra. I carabinieri di Monte di Procida in...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria