Dramma nel dramma per la famiglia Mariani: Walter aveva già tragicamente perso il fratello

Restano disperate le condizioni di Walter Guido Mariani, il 23enne rimasto ferito dall’esplosione di un serbatoio di gpl avvenuta ieri in una villetta in via Torre Magna a Lago Patria.

Mentre resta sotto controllo, ma non è in pericolo di vita, il vicino di casa travolto da un muro di confine, venuto giù proprio a causa dell’esplosioni.

La direzione sanitaria dell’Azienda Ospedaliera Antonio Cardarelli fa sapere che le condizioni di Mariani, ricoverato presso la terapia intensiva Grandi Ustionati, permangono gravi con prognosi riservata. Il giovane è sedato e ventilato meccanicamente, altre terapie sono in atto per mantenere una stabilità cardiocircolatoria e tutte le restanti funzioni d’organo. È già in corso un primo trattamento di escarecromia enzimatica di una parte delle aree ustionate.

Da anni i Mariani vivono in zona costiera a Giugliano, il papà di Walter, Alfredo è un personaggio molto conosciuto negli ambienti televisivi, mentre il nonno Gennaro (deceduto lo scorso anno) è stato per anni dirigente Ctp e del Partito Socialista e politicamente impegnato nella vicina Melito.

I genitori di Walter vivono un nuovo dramma, come fosse un terribile déjà, dopo il dolore atroce provato nel 2009. Quando il fratello maggiore di Walter restò ucciso in seguito ad un incidente stradale.

Si chiamava Gennaro (come il nonno paterno) ed aveva appena 17 anni.
Lo scooter guidato da Mariani si schiantò contro la rotonda di Ischitella a Castelvolturno, poco prima della mezzanotte del 18 febbraio 2009.

Gennaro non riuscì ad evitare l’impatto nonostante un’evidente frenata. Un piccolo volo terminato sul marciapiede al lato della strada. Su quel gradino Gennaro sbatté violentemente la testa. Per lui non ci fu scampo, quando i soccorritori giunsero sul posto il suo cuore aveva già smesso di battere. Ne seguì un funerale da brividi con centinaia di coetanei riunitisi per tributargli l’ultimo saluto.

Non coetanei di Gennaro, ma altrettanto giovani, sono gli amici di suo fratello Walter che nelle ultime ore hanno letteralmente inondato la bacheca Facebook del 23enne con post di speranza e preghiera.