12.1 C
Napoli
domenica, Gennaio 23, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Sergio Marchionne, qual è la grave malattia che lo sta consumando


Sono stazionarie le condizioni dell’ex a.d di Fca Sergio Marchionne ricoverato in terapia intensiva in condizioni irreversibili all’ospedale universitario di Zurigo. Non ci sono conferme da parte dell’azienda né sono previsti bollettini medici. Il top manager Sergio Marchionne è nell’ospedale svizzero da oltre tre settimane dopo un’operazione alla spalla destra che si doveva risolvere con un breve periodo di convalescenza. Le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate nei giorni scorsi, tanto che è stato accelerato il processo di transizione nel gruppo automobilistico.

E’ una presenza discreta quella dei media all’esterno dell’Ospedale Universitario di Zurigo dove è ricoverato da oltre tre settimane Sergio Marchionne. Al suo fianco la compagna. L’ultima apparizione dell’ex ad di Fca è del 26 giugno, per la consegna di una Jeep Wrangler all’Arma dei Carabinieri per servizi di controllo sulle spiagge romagnole. E’ impossibile per i giornalisti accedere all’interno del polo ospedaliero, una palazzina di tre piani che fa parte di un complesso ben più ampio che ogni anno accoglie diverse migliaia di pazienti.

“Saremo eternamente grati a Sergio per i risultati che è riuscito a raggiungere e per avere reso possibile ciò che pareva impossibile. Ci ha insegnato ad avere coraggio, a sfidare lo status quo, a rompere gli schemi e ad andare oltre a quello che già conosciamo”. Lo scrive il presidente di Fca John Elkann ai dipendenti del gruppo, in una lettera inviata dopo la nomina di Mike Manley.

La malattia di Sergio Marchionne

Ufficialmente si sa che Sergio Marchionne è in condizioni critiche, che si è aggravato e che dopo l’intervento alla spalla non tornerà a lavorare in Fca. Ma sulla sua salute girano alcune voci. Secondo il sito Dagospia, Marchionne “è malato di tumore ai polmoni”. Mentre Paolo Madron di Lettera43 scrive su Twitter: “Cose che non si vorrebbero mai dire, ma che il dovere di cronaca purtroppo ci impone: Marchionne è in coma profondo”.

 

La risposta delle borse sul dopo Marchionne

 

Riduce il calo Fca in Piazza Affari (-2,46%) mentre l’ex amministratore delegato Sergio Marchionne è ricoverato in ospedale a Zurigo e il successore Mike Manley è al lavoro, impegnato con il Gec, l’organismo decisionale del Gruppo, in vista del Cda sui conti trimestrali. Analoga dinamica anche per gli altri titoli della galassia, da Ferrari (-3,3%), che perdeva il 5%, a Cnh (-2,49%) ed Exor (-1,47%), a monte della catena di controllo.

Piazza Affari si conferma debole

frenata dai titoli della scuderia Agnelli-Elkann, dopo la fine dell’era di Sergio Marchionne, il manager italo-canadese che ha dovuto lasciare anticipatamente la guida operative di Fca e la presidenza di Ferrari  e Cnh per motivi di salute.
Pesante Carige (-4,65%), dopo la bocciatura del Piano da parte della Bce, mentre resistono in territorio positivo Italgas (+0,53%), Prysmian (+0,46), Terna (+0,29%) e Unicredit (+0,23%). In rialzo Fincantieri (+2,19%), che si è aggiudicata una nuova commessa per due navi a metano da Princess Cruises, mentre cede Fiera Milano (-8,68%). Poco mossa Luxottica (-0,18%) in vista della trimestrale.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Insigne raggiunge Maradona, l’urlo davanti alla telecamera dopo il gol lascia tutti a bocca aperta

Lorenzo Insigne raggiunge Diego Armando Maradona. L'attaccante del Napoli ha segnato su rigore contro la Salernitana la rete numero 115...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria