Stop agli spostamenti da Conte: i motivi permessi dal nuovo Decreto

conte coprifuoco

Stop agli spostamenti da Conte: i motivi permessi dal Decreto. È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati. I motivi permessi riguardano lavorativi, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi.

NON SOLO SPOSTAMENTI, DIVIETI PER BAR E RISTORANTI

Le attività dei servizi di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie resteranno
consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00. Invece consentita senza limiti di orario la ristorazione ne gli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti. Consumo al tavolo permesso per un massimo di quattro persone per tavolo,
salvo che siano tutti conviventi.

Sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto
delle norme igienico-sanitari e sia per l’attività di confezionamento che di trasporto,
nonché fino alle ore ore 24. La ristorazione con asporto, con divieto di consumazione
sul posto o nelle adiacenze.

BAR, RISTORANTI: QUALI SARANNO APERTI

Restano aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree
di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, negli ospedali
e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza
interpersonale di almeno un metro.

Consentite le attività delle mense e del catering continuativo su base
contrattuale,che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonali e di almeno un
metro,nei limiti e alle condizioni di cui al periodo precedente.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.