Trema il Sud Italia. Tre scosse alle pendici del vulcano avvertite a chilometri di distanza

Terremoto con tre forti scosse, la prima alle 20.40 con magnitudo 3,1, la seconda, alle 20.52 con magnitudo 2,5, la terza alle 23.32 con magnitudo 3.3, nella zone di Bronte, comune della Città metropolitana di Catania. Le scosse sono state localizzate dalla sala sismica Ingv di Catania con epicentro a una profondità di 7 chilometri sulle pendici occidentali dell’Etna. Le scosse di media intensità sono state avvertite anche nei piani alti di località nel raggio di 30 chilometri dall’epicentro.