Vigilessa picchiata da un pregiudicato nel Napoletano: agente al pronto soccorso

Un’agente di Polizia Municipale è stata brutalmente aggredita a Torre del Greco mentre, nella mattinata di sabato,  stava svolgendo la propria attività. B.R. si trovava in piazza Santa Croce quando è stata vittima dell’aggressione di G.M. un 56enne pregiudicato del posto. L’agente se la caverà con sette giorni di prognosi, mentre l’aggressore è stato fermato poco dopo.

Sull’episodio è intervenuto il primo cittadino, Giovanni Palomba, che ha affermato: “Esprimo a nome dell’intera Amministrazione comunale, piena solidarietà e vicinanza alla vigilessa del corpo di Polizia Municipale, ignobilmente aggredita, sabato mattina, nello svolgimento delle sue funzioni. Un atto vergognoso e indegno di una comunità che vuole definirsi civile – ha continuato il primo cittadino – ma che tuttavia, non può e non deve permettere che le Istituzioni indietreggino o restino ostaggio di tali individui. É, pertanto, ferma e irreprensibile la Nostra condanna a tali gesti ed azioni. Sono fiducioso nel percorso della Giustizia che, sono certo, attribuirà le dovute responsabilità.

Al contempo, rivolgo il mio personale plauso alla vigilessa aggredita per il lavoro svolto, e, all’intero corpo di Polizia Municipale, guidato dal comandante Salvatore Visone, per le azioni poste in campo sul territorio, oltre che per i rischi ai quali sono continuamente esposti”.