Il maxi rogo di alcune settimane fa produce ancora effetti negativi sulla popolazione, costretta a respirare miasmi e tossine, e sugli automobilisti in quanto lo svincolo del tratto dell’Asse Mediano interessato dall’incendio resta ancora interdetto al traffico causando criticità nella circolazione veicolare.

“Se ne vedrà mai l’uscita da questo incubo? La strada chiusa davvero blocca tantissime persone, e anche un’ambulanza deve fare un giro enorme per non prendere l’asse mediano perché non è agibile a causa del maxi rogo.  Non solo ci inquinano l’aria ma ostacolano anche un salvataggio di una o più vite. ” racconta un cittadino che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“Seguiamo la situazione dal principio, avendo chiesto anche ad Arpac di effettuare continui controlli sulla qualità dell’aria per capire se ci sono pericoli per i residenti. Per quanto riguarda la chiusura dell’Asse Mediano, abbiamo inviato una nota all’Anas per capire quanto tempo ancora ci vorrà per riaprire il tratto di strada e chiedere di accelerare i tempi. La situazione è diventata insostenibile. Non possiamo fare altro che ripetere che tali problematiche vengono troppo spesso a crearsi il questi campi ricettacoli di degrado, abusivismi ed illeciti. Vanno sgomberati e demoliti, tutti.” –le parole del Consigliere Borrelli.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.