Ciro Carfora
Ciro Carfora

Un altro giovane strappato alla vita dal male del secolo. Addio nel Casertano a Ciro Carfora, 29enne, deceduto ieri sera all’ospedale d Caserta.

Il giovane, ex operaio, aveva lavorato anche al Nord, due anni fa ha scoperto di essere affetto da un brutto male. Ha combattuto e alla fine si è dovuto piegare, Ciro lascia il padre Antonio, la madre Antonietta e la sorella Giovanna.

Così lo ricorda Alfonso Russo, presidente dell’associazione Voce dei Giovani La semplicità di un sorriso ci apre all’eternità. Ricordo Ciro come una persona semplice, instancabilmente lavoratore, capace di donare gioia sempre.

“Purtroppo un brutto male ha vinto su un ragazzo pieno di vita come te, ma la morte non ha vinto, ora il tuo sorriso brilla in paradiso.

Cari giovani, apprezzate ogni attimo della vostra vita, date senso a tutto ciò che fate, state lontani dalle cose sbagliate. Ciro era un ragazzo che ha vissuto con gioia la sua vita, senza perdere tempo, dando significato alla sua esistenza. Caro Ciro, questa sera, guardando il cielo, una stella in più ci guarda e ci sorride dal cielo, quella stella sei tu.

Sono comunque tanti i messaggi di cordoglio che stanno arrivando alla famiglia. Un grande dolore ha colpito il nostro paese per la perdita del nostro caro amico Ciro, ragazzo giovane, grande lavoratore e pieno di valori….le nostre più sentite condoglianze alla famiglia….riposa in pace Ciro….”

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.