7.4 C
Napoli
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Non voglio tuffarmi”, spinta dalla amica: ragazza in gravi condizioni [VIDEO CHOC]


Un momento straziante catturato in un video. La 16enne Jordan Holgerson è stata spinta da un’amica dal ponte di Moulton Falls di Washington, alto più di 18 metri. La ragazza ha riportato fratture a cinque costole e una lesione al polmone, nonché numerose abrasioni.

Potevo morire – dice Holgerson in un’intervista dopo essere stata ricoverata in ospedale – A mezz’aria ho pensato che sarei potuta svenire. Invece ero sveglia e conscia quando sono atterrata in acqua“. Il luogo è noto a tutti i ragazzi per tuffarsi nel fiume Lewis.

Il video del tuffo

Nel video registrato dai compagni di Jordan, si sente un ragazzo che inizia il conto alla rovescia mentre la povera teenager appare impaurita poco prima di essere spinta. La ragazza, sul ciglio del margine del ponte, dice più volte ai compagni di non volersi tuffare. Nonostante ciò, viene incoraggiata a tuffarsi per poi essere spinta da una sua amica ed “atterrare” rovinosamente. “Pronta?” sono le ultime parole di un amico pochi attimi prima dell’evento.

I danni a Jordan Holgerson

La vittima viene poco dopo salvata da un bagnante, poiché incapace di muoversi ed arrivare a riva da sola a causa delle diverse ferite. E’ stata subito portata al centro medico di Vancouver al Peace Health Southwest Washington. La madre Genelle Holgerson si è recata subito al pronto soccorso. Jordan ha riportato cinque costole rotte, ferite interne, molte abrasioni, un polmone bucato, ferite all’esofago, ferite alla trachea e bolle d’aria nel torace.

E’ fortunata ad essere ancora viva e non paralizzata – dice la madre in un’intervista -. Lei è cosciente, ma soffre molto ed è stanca. Siamo fortunati che lei sta migliorando e che non ha danni permanenti“. Non è ancora chiaro per quanto tempo la giovane debba essere sotto sorveglianza medica. I medici suppongono che Jordan possa soffrire per circa sei settimane.

La compagna che l’ha lanciata

Non mi lancerò“. Le parole di Jordan Holgerson, mentre gli amici la incoraggiano a lanciarsi. Nonostante la sua paura, una sua compagna la spinge inavvertitamente. Al rumore del tonfo, i compagni si rendono subito conto del dolore avvertito dalla giovane vittima. Tanto è vero che a fine video un compagno esprime la sua paura a fine video. La madre di Jordan è pronta ad esporre denuncia alla ragazza che l’ha spinta, che si è rivelata essere un’adulta. “Sono molto arrabbiata con leidice la madre della ragazza rea del danno arrecato – Lei è un’adulta e sono sicuro che conosceva i rischi di ciò che sarebbe potuto succedere“.

Sono dispiaciuta – dice la ragazza che ha spinto Jordan – Poteva morire. Poteva finire in un modo peggiore, è ciò che penso sempre. Non l’avrei fatto se avessi saputo a cosa sarebbe andata incontro. So che è stata una cosa assurda, ma l’ho fatta“. La sorella della vittima, Kaytlin Holgerson ha scritto un post sui social, affermando che una vera amica non avrebbe mai fatto una cosa del genere. “Gli amici non spingono qualcuno da così in alto, perciò sono davvero arrabbiata” afferma Kaytlin.

Le proteste ed indagini

Io credo che la ragazza che ha spinto Jordan Holgerson debba ricevere una sorta di punizione – afferma Ashley Mahree, la donna che ha postato il video scioccante su Youtubealtrimenti non capirà mai la lezione se credi che ciò che è successo possa succedere di nuovo come se fosse una cosa normale. Credo che debba andare in prigione. Assomiglia molto ad una cosa criminale, poteva facilmente prendersi una vita in questo modo“. Il comandante della contea Ben Peeler ha affermato che è illegale tuffarsi da quel ponte. Lo sceriffo sta indagando sulla dinamica.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Tragico schianto nel Casertano, Angela muore a 37 anni: due comunità sconvolte

Una donna di 37 anni è morta in seguito ad un incidente stradale che ha coinvolto l'auto su cui...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria