Rapina ai distributori di benzina a Villaricca e Qualiano, arrestati mentre giocavano alle ‘macchinette’. I Carabinieri della sezione Operativa di Giugliano e della Stazione di Qualiano hanno arrestato per concorso in rapina aggravata e continuata Tommaso Frascogna, 36enne di Giugliano e Gennaro Palma, 44enne di Villaricca.

I due uomini si sono resi responsabili di due rapine. I raid consumati nella mattinata di ieri, ai danni di altrettanti distributori di carburanti situati nei comuni di Villaricca e Qualiano.  Rapine compiute simulando il possesso di un’arma, che in realtà non avevano, e facendosi consegnare dagli addetti alle colonnine complessivi 800 euro circa ed un telefono cellulare I-Phone 6.

PARTITA ALLE MACCHINETTE DOPO LE RAPINE

I militari, grazie ad una immediata ed articolata attività info-investigativa, riuscivano ad individuare l’autovettura usata per le rapina. Si tratta di una Fiat 500 Abarth di colore nero, con targa contraffatta. Vettura utilizzata dai rapinatori nel corso dei due eventi delittuosi, che, poco dopo, veniva rintracciata parcheggiata antistante un bar di Villaricca.

I due soggetti immediatamente bloccati mentre stavano giocando alle macchinette elettroniche. Recuperata parte della refurtiva e riconsegnata agli aventi diritto. I due rapinatori portati al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio. Le operazioni coordinate dal capitano Andrea Coratza della Compagnia di Giugliano.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook

Pubblicità