Boscoreale. Bimba di 10 anni abusata da sei ragazzini, la violenza consumata in una cantina

Una storia agghiacciante quella raccontata da una bambina di 10 anni agli agenti di un commissariato di polizia a Boscoreale. La bambina avrebbe raccontato di essere stata accerchiata da un gruppo di sei ragazzini, costretta a seguirli in uno scantinato dove, a turno, avrebbero abusato di lei. Gli abusi, secondo quanto riportato oggi dal quotidiano Metropolis, si sarebbero consumati in due diverse occasioni: una ad agosto ed una a dicembre, all’interno di un rione popolare. Per motivi di privacy restano ancora oscuri e nascosti alcuni dettagli della vicenda. Sull’accaduto indagano la Polizia e il tribunale dei minori.

IL RACCONTO

In entrambe le occasioni, la bambina rimasta da sola in strada, sarebbe stata avvicinata dai ragazzini di età compresa tra gli 11 e i 14 anni e costretta a seguirla in uno scantinato abbandonato della zona e qui violentata: atti ripresi da video fatti con i telefonini. La vicenda è al vaglio degli inquirenti, che si sono avvalsi anche degli esami medici a cui è stata sottoposta la bambina. I ragazzini (alcuni dei quali professano la loro innocenza sottolineando di non apparire nelle immagini che sarebbero state sequestrate) sarebbero già stati ascoltati nel commissariato di polizia alla presenza del pm al quale è stato affidato il fascicolo.