Visite private nell’ospedale pubblico in Campania, arrestato medico e infermiera

Immagine di repertorio

Un dirigente medico dell’ Ospedale “Gaetano Fucito” di Mercato San Severino, docente all’ Università di Salerno, ed una coordinatrice infermieristica sono stati arrestati con l’ accusa di peculato, falso e concorso in abuso d’ ufficio.

Le ordinanze di custodia per i due, entrambi ai domiciliari, sono state eseguite dai carabinieri del Nas. Secondo quanto emerso dall’inchiesta del pm di Nocera Inferiore Anna Chiara Fasano e del Procuratore Antonio Centore il medico si sarebbe appropriato di apparecchiature dell’ Università per eseguire visite specialistiche private ed attività intramoenia.

Il professionista è accusato anche di abuso d’ufficio in quanto programmava le visite mediante contatto diretto,senza passare per il Centro Unico di Prenotazioni, riscuotendo i compensi senza versare all’ Ente ospedaliero la quota spettante. La coordinatrice infermieristica dell’ ospedale “Fucito” è accusata di concorso in abuso d’ufficio. Avrebbe stravolto la lista d’attesa favorendo alcuni pazienti.