IL MELFI FRENA LA SCALATA DEL GIUGLIANO
Serie C2, uno a uno al De Cristoforo

Lo stemma del Giugliano


GIUGLIANO. Un Melfi ben messo in campo ferma il Giugliano sul pari al “De Cristofaro”. La squadra lucana così ferma a sette la striscia di vittorie consecutive della compagine gialloblù.Nemmeno il tempo di far scaldare i motori ed il solito Massimo Perna fa subito centro, andando ad anticipare con la punta del piede l’incolpevole Fumagalli, su azione nata da una rimessa laterale. Da questo momento in poi però la squadra guidata da mister Papagni,prende in mano il pallino del gioco e si porta pericolosamente nell’area dei tigrotti con due pericolose occasioni di Cuomo e Lo Russo.Si va negli spogliatoi con la squadra di casa in vantaggio, ma neanche sessanta secondi e i gialloverdi pervengono al pareggio con Cuomo, che questa volta non sbaglia e con un magistrale calcio di punizione batte l’ottimo Gragnaniello.Uno a uno e palla al centro. Il Giugliano cerca però di divincolarsi dalla morsa stretta dagli ospiti e al 22′ della ripresa beneficia di un calcio di rigore per fallo di mano del difensore Sottili. Va sul dischetto Pignalosa che si fa ipnotizzare dal portiere ospite Fumagalli, fallendo la più nitida delle occasioni per porate in vantaggio i gialloblù e continuare la serie di vittorie consecutive.
Il Giugliano a parte l’occasione persa non ha più di tanto da recriminare visto che la gara è stata sempre condotta dal Melfi,a cui questo pareggio sta un po’ stretto. Ad allietare la giornata c’è stata l’iniziativa della società, che ha invitato alla partita i ragazzi delle scuole calcio di Giugliano e del comprensorio, scelta fatta per avvicinare i giovani supporters alla squadra e per far si che lo stadio diventi sempre più un luogo fruibile alle famiglie e la partita una festa da condividere con tutta la comunità giuglianese.
In serata viene poi annunciato l’ingaggio dell’ex terzino destro della Palmese, Emanuele Flauto, primo rinforzo del mercato di riparazione, in vista di un campionato che si annuncia lungo e che il Giugliano vuole vivere da protagonista per dare ai tifosi l’agognata promozione in serie C1.