22.1 C
Napoli
giovedì, Maggio 19, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

GIUGLIANESE: TRAM LEGGERO, ENTRO AGOSTO PARTIRA’ IL PROGETTO DEFINITIVO


Sarà consegnato entro il 22 agosto il progetto definitivo per la conclusiva approvazione da parte della Regione Campania e per l’attivazione della conferenza dei servizi. Si è svolto stamattina, infatti, presso l’assessorato regionale ai Trasporti, la riunione definitiva del tavolo di concertazione istituzionale relativo alla definizione del progetto definitivo del collegamento tramviario tra le città di Marano, Mugnano e Villaricca con la linea Metropolitana di Napoli.

All’incontro hanno partecipato il sindaco di Marano, Salvatore Perrotta, i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Mugnano, Villaricca e Calvizzano, oltre ovviamente a vertici della quarta commissione regionale, del Comune di Napoli, della società Metrocampania Nord-est e dell’Ati Progin-Sintra, la società che sta curando la progettazione esecutiva.

«è un importante atto, una riunione cruciale per passare finalmente alla fase concreta di realizzazione dell’importante sistema di collegamento» ha affermato il sindaco di Marano, Salvatore Perrotta.

L’intervento, sul quale furono avviati i primi atti nel 2001, avrà un costo di 36 miliardi circa e potenzierà la rete dei collegamenti pubblici, sfruttando anche il percorso della vecchia Ferrovia Alifana. La lunghezza della linea, dal nodo di Piscinola alla Circumvallazione Esterna, è di circa 6 chilometri. Sono previste 10 fermate e 3 stazioni principali di interscambio con gli autobus a servizio dei Comuni dell’area. Fermate e stazioni sono attrezzate con parcheggi per l’interscambio con l’autovettura. Il tempo medio di viaggio dell’intera linea è di circa 15 minuti, rispetto agli attuali 40-50 nelle ore di punta, con frequenza di passaggi ogni 5 minuti.

Secondo lo studio di fattibilità, il sistema tramviario dovrebbe partire dal nodo di Piscinola, dove è previsto l’interscambio tra la Linea Metropolitana 1, la Nuova Linea Alifana e la linea tramviaria Scampia-Garibaldi; proseguirà poi nel Comune di Mugnano, attraversando anche il futuro Parco Urbano; continuerà nel Comune di Marano lungo via Giovanni Falcone e raggiungerà Villaricca, in prossimità della Circumvallazione Esterna. E’ stato stimato che il progetto permetterà di ridurre il traffico veicolare di oltre 10mila vetture al giorno in ingresso ed in uscita da Napoli, puntando quindi a contenere la percentuale (oggi al 70 per cento) di pendolari che fanno uso di mezzi privati sulle direttrici fra la città e la provincia. La nuova infrastruttura sarà a servizio di un’area in cui risiedono 200mila persone e vi lavorano 20mila addetti, generando un interscambio giornaliero con Napoli di circa 120mila persone di cui il 75 per cento su autovettura.

Ufficio Stampa Comune Marano

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Napoli. Niente sussidi al reddito a chi non manda i figli a scuola ed ai parcheggiatori abusivi

La revoca delle indennità percepite dai genitori i cui figli risultino inadempienti agli obblighi scolastici è la misura di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria