«La società? Meglio non parlarne…» parole dure di Duvan Zapata dopo la sua cessione alla Samp

- Pubblicità -

Dopo l’infortunio di Milik, in tanti avevano rimpianto la partenza di Duvan Zapata convinti che avesse fatto comodo come vice Mertens. Il colombiano però per vari motivi non è stato riconfermato e alla fine ha accettato la corte blucerchiata dove sta facendo molto bene. Raggiunto da “Il Giornale” non ha risparmiato qualche stoccata alla società: “Io e Strinic a Napoli ci allenavamo da soli, solo il riscaldamento facevamo con la squadra, sono stati tempi duri. Colpa di Sarri? No, il mister si limitava a fare quello che gli aveva chiesto la società cioè di

- Pubblicità -

emarginarmi. Della squadra e dei tifosi conservo un bel ricordo ma dei dirigenti meglio che non parli, potrei dire qualcosa di poco educato”.

- Pubblicità -