Attivista della Lega soccorso da extracomunitario, Sequino:«Abbiamo ringraziato chi ha salvato una vita»

- Pubblicità -

«Si all’ integrazione, a chi lavora e a chi contribuisce alla vita sociale del paese. Tutti sono ben accetti. No a chi bivacca e all’assistenzialismo sempre e comunque che favorisce il “parassitismo” e la delinquenza. Purtroppo la sinistra non ha meglio a cui pensare. Si sta scatenando un attacco vergognoso nei confronti del nostro Movimento. La nostra colpa? Aver voluto ringraziare una persona che si è prodigata per salvare una vita. Dobbiamo usare tutti buonsenso. “Noi con Salvini” siamo al fianco di chi rispetta le regole, di chi è integrato nel tessuto sociale, di chi non da’ problemi. No a chi e’ un pericolo per il territorio e per chi ci vive. Chi dice il contrario è un mistificatore e mente sapendo di mentire».

- Pubblicità -

Queste le dichiarazioni del coordinatore provinciale di Napoli di “Noi con Salvini” Biagio Sequino” dopo l’episodio avvenuto questa mattina alla rotonda Titanic tra Mugnano e Marano: un uomo di 45 anni, attivista del gruppo Noi con Salvini Marano, è stato salvato da un extracomunitario che si trovava nella zona. Il 45enne aveva avvertito un malore.

- Pubblicità -