Spaccio a domicilio al di fuori del ‘sistema’, nei guai due ragazzi di Mugnano e Giugliano

cronaca mugnano giugliano
- Pubblicità -

Nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord in
Aversa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Giugliano in
Campania (NA) hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare
personale degli arresti domiciliari per il delitto di cessione di sostanze stupefacenti nei
confronti di due giovani residenti a Giugliano e Mugnano. Si tratta di Augusto Cante.
e Filippo Frasca, di 23 e 20 anni.

- Pubblicità -

Le indagini – condotte dallo scorso 13 maggio con servizi di osservazione, controllo e
pedinamento volte a riscontrare quanto emerso dalle attività tecniche d’intercettazione
telefonica – hanno consentito di verificare una regolare e costante attività di spaccio
operata dagli odierni indagati. In particolare, sono stati individuati numerosi episodi di
spaccio avvenuti nel comune di Mugnano.
I due si muovevano in auto e moto e consegnavano la droga (hashish, marijuana e cocaina) a domicilio ai clienti della zona.

- Pubblicità -