Acque reflue tossiche sversate nella rete fognaria: due operai nei guai a Marigliano

I carabinieri della stazione di Carbonara di Nola hanno denunciato due operai incensurati di Marigliano di 32 e 39 anni.

I militari hanno notato i due uomini nei pressi di un terreno recintato all’interno del quale vi è un bacino idrico di circa 8.000 mq.

Con un’idrovora stavano prelevando le acque reflue della conca colma di fanghi e rifiuti di ogni genere riversandole nella rete fognaria pubblica. L’area e le attrezzature sono state sequestrate; i due uomini dovranno rispondere di gestione e smaltimento di rifiuti non autorizzati.