Picchia madre e sorella per 300 euro, poi la chiamata al 112: 40enne arrestato nel Napoletano

Ha aggredito madre e sorella per 300 euro. Al rifiuto delle donne, dopo l’ennesima richiesta, il 40enne si è scagliato in maniera violenta contro di loro. E’ accaduto a Scisciano, in provincia di Napoli, dove solo l’intervento dei carabinieri, allertati dalle due vittime, ha evitato che l’episodio degenerasse. L’uomo, incensurato, è stato arrestato dagli uomini dell’Arma di San Vitaliano che lo hanno condotto in carcere. Su di lui pendono le accuse di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione.