Asteroide passerà a sei milioni di km alla terra, sarà grande come l’Everest

La Nasa sta tenendo d’occhio la traiettoria di un asteroide, dal diametro compreso tra circa 2 e 4 chilometri, che a fine aprile passerà passare a sei milioni di chilometri dalla terra. La Nasa ha inserito l’asteroide 52768 (1998 OR2) nella lista dei Near-Earth Objects, cioè quei corpi celesti con un percorso che “permette loro di entrare nel vicinato terrestre”: così come si legge nel portale dedicato al monitoraggio di questi oggetti. La stessa agenzia spaziale, comunque, ha smentito ogni impatto tra l’asteroide e la Terra.

DETTAGLI SULL’ASTEROIDE

L’asteroide 52768 è noto agli astronomi dal 1998 poichè proprio la Nasa lo scoprì. L’agenzia spaziale classificò il corpo celeste, ribattezzato anche 1998 OR2, come “oggetto potenzialmente pericoloso” a causa della tendenza ad avvicinarsi periodicamente all’orbita terrestre e per una dimensione, paragonabile a quella del Monte Everest. Secondo i dati diffusi della Nasa il 29 aprile l’asteroide farà registrare uno dei suoi svariati avvicinamenti alla Terra, passando a una velocità di oltre 30.000 km/h e a una distanza di circa 6,2 milioni di chilometri dal nostro pianeta.