Automobilisti senza patente e assicurazione, controlli e multe a Napoli

Foto di repertorio

Durante la settima delle festività natalizie, i carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno incrementato ulteriormente l’impegno nella prevenzione e repressione dei reati, controllando complessivamente oltre 1.000 persone, arrestandone 47 e denunciandone a piede libero altre 11.

 

Gli obiettivi sono stati la vicinanza alla popolazione e il controllo del territorio e delle persone sospette. Grande attenzione è stata rivolta alla prevenzione dei furti in appartamento e negli esercizi commerciali e alla prevenzione degli scippi.

 

In questo periodo sono state aumentate le pattuglie e ne sono state disposte diverse anche a piedi, alcune specificatamente nei luoghi di aggregazione delle comunità locali e nelle parrocchie. Il loro scopo è avvicinare ed essere a disposizione delle fasce di popolazione maggiormente a rischio durante le festività, giovani e anziani: gli uni esposti ai danni provocati dall’abuso di alcol e droghe e dall’uso incauto dei fuochi d’artificio, gli altri a rischio di essere più soli e quindi possibili vittime di truffe da parte di chi li abbindola con storie false e scuce loro i risparmi.

 

Nel quartiere Poggioreale i militari hanno denunciato un parcheggiatore abusivo e un 53enne di Casalnuovo con il divieto di dimora a Napoli ma sorpreso su via Stadera, in auto con un altro pregiudicato. Per le strade del quartiere i carabinieri hanno inoltre sorpreso due 20enni e un 19enne a guidare senza aver mai conseguito la patente; erano stati già fermati un’altra volta negli ultimi due anni e perciò sono stati denunciati.

 

Nella zona di Porta Nolana sono state elevate sanzioni per oltre duemila euro a conducenti sorpresi a guidare senza patente, senza casco o senza documenti al seguito, oppure alla guida di veicoli non revisionati o non assicurati. Sono state inoltre ritirate patenti e sequestrati due scooter.