Bimbo affetto da malattia rara, Samuele deve viaggiare per vivere ma i voli costano troppo

Solidarietà per il piccolo Samuele. Ogni due mesi Samuele, 3 anni domenica prossima, deve partire da Polla, nel Vallo di Diano, per arrivare a Genova, all’ospedale Gaslini. Ne ha bisogno per vivere.

Samuele viaggia dal Sud al Nord Italia da quando è nato. Ha trascorso il suo battesimo, il primo anno di età, e trascorrerà il suo terzo compleanno presso l’ospedale Gaslini di Genova. Il piccolo soffre di oloprosencefalia semilobare, di tetraparesi spastico distonica, non tiene il capo e altri tipi di patologie molto gravi. I viaggi che Samuele ha bisogno di compiere periodicamente sono molto costosi per suo padre Giuseppe e sua madre Giulia. Giuseppe lavora in un’azienda e Giulia ha dovuto lasciare il lavoro per assistere il figli. La notizia è giunta al Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli. Borrelli, come riportato dal Mattino, ha scritto una lettera alla compagnia aerea Volotea affinchè  la famiglia Marcelli possa pagare un solo biglietto aereo.