Ennesimo blitz della polizia nelle piazze di spaccio della zona ’44’ del Rione Traiano, roccaforte del clan Cutolo. L’altro giorno ennesimo intervento degli agenti del commissariato San Paolo intervenuti in via Marco Aurelio. In manette è finito il 29enne Vincenzo Grillo indicato dalle ultime informative come uno dei ‘venditori’ su strada del clan che fu del pentito Genny Carra. L’uomo è stato fermato con 50 grammi di hashish e 16 di marijuana. Gli agenti sono riusciti a catturarlo grazie ad un intervento chiamato ‘a picchiata’: lo hanno preso alle spalle approfittando di una strada adiacente scavalcando alcune recinzioni. Grillo è stato sorpreso così non avendo il tempo di scappare: durante l’intervento i ‘pali’ esterni, quelli che avvisano della presenza della polizia, hanno iniziato a mandare segnali attivando una campanella. Grillo, giudicato per direttissima, è stato poi condannato a un anno e otto mesi con pena sospesa.

Il precedente intervento al Rione Traiano

La piazza dove è stato effettuato l’arresto è una delle più fiorenti del Rione Traiano, l’intervento è arrivato a poche ore di distanza da quello avvenuto pochi giorni fa sempre in via Marco Aurelio. Gli agenti del commissariato San Paolo sono intervenuti nel seminterrato di un edificio dove hanno sorpreso un uomo in possesso di un involucro con 8 grammi circa di cocaina, di 120 euro, di un bilancino, di diverso materiale per il confezionamento della droga e di un monitor collegato a tre telecamere che inquadravano l’ingresso dello stabile e del parco condominiale. La zona è nota per essere una piazza di spaccio del clan Cutolo. Annunziata apparve in uno dei tanti video girati da Brumotti, inviato di Striscia la Notizia, nelle piazze di spaccio a Napoli.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.