Bombe per chi si oppone alla camorra: i dettagli del raid di Sant’Antimo

Emergono particolari importanti dopo l’esplosione causata questa notte da un ordigno è posizionato e fatto esplodere davanti al portone di un palazzo al civico 25 di via Roma.
Probabile che l’avvertimento fosse per qualcuno che abbia a che fare con quel fabbricato, che ha però subito soltanto danni al portone. In frantumi, invece, le vetrate di 2 negozi vicini. Intanto proseguono le indagini condotte dai carabinieri della tenenza di Sant’Antimo e coordinati dal nucleo investigativo di Castello di Cisterna.