cane ucciso ercolano portici
Foto di repertorio

Brutalità in provincia di Napoli, cane ucciso a colpi d’arma da fuoco. Ieri sera verso le 21:30  i Carabinieri della locale tenenza sono intervenuti a via della Barcaiola ad Ercolano. In un terreno incolto 2 cittadini del posto, attivi nel volontariato, avevano trovato un cane randagio, del quale si prendevano cura. L’animale era morto a causa di ferite da arma da fuoco. Sul posto anche i medici dell’Asl veterinaria Na 3 sud di Portici per la successiva autopsia. Indagini in corso da parte dei carabinieri per ricostruire l’esatta dinamica dell’evento.

VIOLENZA SUGLI ANIMALI: Articolo 544 ter Codice Penale 

Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da tre a diciotto mesi o con la multa da 5.000 a 30.000 euro. La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi. La pena è aumentata della metà se dai fatti di cui al primo comma deriva la morte dell’animale.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.