Che beffa per il Giugliano, il San Giorgio pareggia con un gol del portiere

Grande occasione sprecata per il Giugliano, i gialloblù dominano per larghi tratti contro un San Giorgio che acciuffa il pari su rigore con il portiere Capece.

I ragazzi di mister De Stefano partono forte schiacciando gli ospiti nella propria metà campo. La prima occasione arriva con Sperandeo che calcia alto. Poco dopo il Giugliano va in vantaggio con lo stesso attaccante ex Casoria, Manzo calcia una punizione dalla destra che Sperandeo di testa spedisce in rete. Alla mezz’ora ci prova da calcio di punizione Sardo ma Capece blocca. Passano pochi secondi e ci riprova ancora Manzo che dalla sinistra che salta un avversario e calcia ma Capece è ancora super. Il primo tempo si conclude così con i tigrotti padroni del campo e che avrebbero sicuramente un vantaggio più largo. La ripresa si apre con gli ospiti che ci provano con Muro che di tacco sfiora un gran gol.

All’ora di gioco si rivede il Giugliano con Panico che però calcia alto. Il Giugliano ha un evidente calo e gli ospiti ci provano ancora con Peluzzi che impegna Mola che blocca in due tempi. Il San Giorgio continua ad attaccare e i padroni di casa ripartono in contropiede con De Rosa che serve in profondità Fava che calcia sul palo lontano ma Capece oggi è davvero in giornata e in allungo evita il raddoppio gialloblù. Ci prova ancora Sardo ma la palla lambisce il palo e finisce fuori. Il San Giorgio insiste e a pochi minuti dal novantesimo ottiene un calcio di rigore, dal dischetto, a sorpresa, si presenta, il migliore in campo, il portiere Capece che calcia centrale riuscendo a battere Mola per l’1-1. Dopo cinque minuti di recupero e un forcing confusionario del Giugliano termina in parità l’incontro del “Vallefuoco”.

Giugliano per larghi tratti padrone del gioco ma ancora troppo sterile in avanti facendosi recuperare nel finale gettando via due punti che ad un certo punto sembravano già acquisiti.