Clan, calcio e movida: Gabriele Esposito lascia i domiciliari

Arresti domiciliari revocati per Gabriele Esposito, l’imprenditore coinvolto nell’inchiesta sui rapporti tra movida e clan Contini. Ieri mattina infatti il tribunale di Napoli ha deciso di revocargli la misura accogliendo la tesi difensiva del suo legale Roberto Saccomanno: Esposito, a questo punto, continuerà ad affrontare il processo di primo grado che lo vede imputato con a carico solo la misura dell’obbligo di firma. Esposito, insieme ai suoi due fratelli, dovrà adesso rispondere soltanto di intestazione fittizia di beni. Due mesi fa la Cassazione aveva già annullato l’ordinanza di custodia cautelare a carico di Esposito escludendo l’aggravante della finalità mafiosa.