Sale la tensione nel quartiere di Napoli, auto del ras crivellata di colpi

agguato clan colpi di pistola proiettili bossoli
Foto di repertorio
Sale la tensione nella periferia occidentale di Napoli. C’è fibrillazione nel quartiere di Pianura dove solo ieri gli agenti del locale commissariato avevano arrestato un giovane perchè trovato in possesso di una postola. I patti tra gruppi criminali in vigore fino a Ferragosto sembrano essere saltati e la dimostrazione è la stesa armata andata in scena ieri sera in via Evangelista Torricelli.
Quattro i colpi di arma da fuoco esplosi in strada contro l’auto di proprietà della moglie del pregiudicato Salvatore D’Anna. Un finestrino è andato in frantumi mentre due fori di proiettili sono stati trovati su una portiera.
Il gruppo Calone-Loffredo che, secondo le ultime informative, aveva preso il posto dei Pesce-Marfella (falcidiati da arresti e dal pentimento del suo boss Pasquale Pesce ‘Bianchina’) sembra essersi sfaldato con la conseguente formazione di due sottogruppi, uno facente riferimento ai Calone, gruppo originario di Posillipo, e l’altro al ras Umberto Loffredo ‘Padre Pio’