Controlli a Napoli Est, pane e carciofi pericolosi sulle bancarelle di Barra, Ponticelli e San Giovanni

Continuano i servizi di contrasto alla panificazione abusiva e alla vendita illegale di prodotti alimentari  disposti  dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli. Controlli serrati anche  nei quartieri della periferia orientale della città.

A San Giovanni a Teduccio, i carabinieri della Compagnia Poggioreale hanno sequestrato 10 chili di pane, venduti da un 44enne del posto a bordo della sua autovettura.
Ha 45 anni, invece, la donna che in Via Stadera ha allestito una piccola bancarella per vendere prodotti da forno. I militari le hanno sequestrato 22 chili di pane.

A Ponticelli è stato un 42enne ad essere denunciato per vendita non autorizzata di alimenti. Davanti alla sua abitazione, in strada, l’uomo cuoceva e rivendeva carciofi conservati in barba alle prescrizioni imposte dalla normativa. Quasi 7 i chili di ortaggi sequestrati .

Più di 30 i chili di carciofi sequestrati a Barra in Viale della Villa Romana. Un’intera famiglia aveva organizzato un chiosco completo di  griglia per la cottura e un piano per l’esposizione e la vendita.
Tutti i prodotti – esposti agli agenti atmosferici – erano in pessimo stato di conservazione e potenzialmente nocivi per la salute.
I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.