Scooter in mare per una scommessa, Balotelli prosciolto dalle accuse: «Fatti irrilevanti»

Aveva scommesso circa duemila euro con Balotelli, che avrebbe vinto soltanto se si fosse buttato in mare di proposito in sella ad uno scooter. Per questo motivo, l’uomo al bordo del mezzo ed il calciatore del Brescia, nel luglio 2019, sono finiti al centro delle polemiche e soprattutto di tanta indignazione. Il Tribunale del capoluogo campano ha però archiviato il procedimento a carico del calciatore nel luglio 2019 per reati vari previsti dal codice penale, dell’ambiente e della navigazione a carico del calciatore nel luglio 2019 per reati vari previsti dal codice penale, dell’ambiente e della navigazione.

Le immagini di quella scommessa avevano catturato l’attenzione della Polizia Locale, della Capitaneria di Porto e di un consigliere comunale. Per quel motivo la Procura aveva deciso di aprire procedimento penale, che si è concluso con l’accogliere la tesi di difesa dell’avvocato Gino Fabio Fulgeri, secondo il quale i fatti sono penalmente irrilevanti.