Non c’è più la zona rossa a Mondragone. Oggi 3 nuovi casi in Campania

focolaio mondragone positivi campania

Oggi termina la zona rossa nelle palazzine ex Cirio di Mondragone. Tanti cittadini bulgari sono tornati a lavorare nei campi, però molti altri sono tornati in patria. Secondo il report dell’Asl di Caserta di ieri sono complessivamente 103 i contagiati collegati direttamente al focolaio scoppiato nelle palazzine del Litorale Domizio: 91 risiedono a Mondragone, 4 a Sessa Aurunca, 2 a Carinola, 1 a Rocca d’Evandro e Recale, 4 a Falciano del Massico. Nessuno dei contagiati presenta i sintomi del virus.

DE LUCA SUL FOCOLAIO DI MONDRAGONE

Abbiamo affrontato il focolaio di Mondragone con rigore e tempestività, abbiamo fatto i tamponi a tutti gli abitanti delle palazzine ex Cirio, sia italiani sia bulgari e persone di varia nazionalità. Dopo i 14 giorni rifacciamo tamponi a tutti i residenti, se ci dovessero essere altri positivi saranno portati in strutture covid ma libereremo le palazzine”, ha dichiarato nei giorni scorsi il Governatore Vincenzo De Luca.

L’ULTIMO BOLLETTINO DELLA CAMPANIA

Oggi pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Campania ha diffuso i dati dell’ultimo bollettino ordinario. Secondo il report sono 3 i nuovi positivi riscontrati dopo l’analisi di 1918 tamponi. Fortunatamente nessun paziente è deceduto, invece si registra un nuovo guarito.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.