Coronavirus, l’errore della Regione Campania:«Non ci sono 181 persone in terapia intensiva»

Un errore con tanto di ammissione. E’ quello della Regione Campania relativo alle persone ricoverate in terapia intensiva. Un errore, come riporta Fanpage, dovuto all’inserimento nel dato complessivo di “pazienti temporaneamente in terapia sub intensiva per sintomi assimilabili al Covid-19 ma in attesa dell’esito del tampone”. Lo ha comunicato la stessa Regione Campania, nel consueto bollettino di fine giornata. Non ci sono, dunque, 181 persone ricoverate in terapia intensiva su un totale di 526 ospedalizzati, bensì 123.

Come spiegato dall’unità di Crisi della Regione Campania, ” dalla verifica dei dati forniti dalle Asl rispetto al dato totale dei positivi complessi pari a 1.199 e di attualmente positivi pari a 1072 (entrambi i dati si riferiscono a prima dell’ultimo bollettino delle 22.30, ndr), risultano 318 ricoverati con sintomi, 123 pazienti in terapia intensiva e 631 pazienti in isolamento domiciliare