Coronavirus, c’è un quinto contagiato a Melito: sta a casa e sta bene

C’è un quinto caso di Coronavirus a Melito. Ancora una volta ad essere risultato positivo è un cittadino di sesso maschile. L’uomo di mezza età è in buone condizioni e per lui è stato disposto l’isolamento domiciliare. Nella giornata di domani anche i suoi familiari saranno sottoposti a tampone per verificare l’eventuale trasmissione del virus.

Quinta positività a Melito

Intanto è tornata a casa la 32enne affetta da Covid-19 in forma lieve, dove ha ritrovato il suo familiare positivo ma asintomatico. A darne notizia è stato il sindaco Amente con un lungo post sulla sua pagina Facebook. Il primo cittadino ha aggiornato i suoi concittadini sulle condizioni dei contagiati e su quelle delle persone venute a contatto con loro.

Il post del sindaco, con gli aggiornamenti sulle condizioni dei contagiati da Coronavirus

🔴 QUINTO CASO DI CORONAVIRUS A MELITO: LE CONDIZIONI DEI CONTAGIATI E DELLE PERSONE CHE SONO ENTRATE A CONTATTO CON LORO 🔴

😱 Sapevamo che quella in corso potesse essere la settimana più critica e le notizia che arrivano dalla Protezione Civile lo stanno confermando.

📞 Poco fa mi è stata segnalata la presenza di un quinto caso di Coronavirus a Melito. Il contagiato è un uomo di mezza età che è stato posto in isolamento domiciliare essendo in condizioni di salute non preoccupanti.
Nella giornata di domani i familiari, per cui è disposta la quarantena, saranno sottoposti a tampone.

 Mi è, inoltre giunta notizia dei notevoli miglioramenti di salute della 32enne concittadina colpita da covid-19: la giovane è ora in isolamento domiciliare, dove si trova anche un suo familiare (positivo ma asintomatico).
Si attende l’esito dei tamponi per gli altri familiari, anch’essi in quarantena preventiva.

 Attendiamo infine l’agognato esito negativo del tampone per il nostro primo concittadino affetto da Coronavirus. Nel caso nelle prossime ore dovessero arrivare notizie confortanti, il 62enne lascerebbe l’ospedale Cotugno, dove è ormai ricoverato da quasi due settimane.
Per i due familiari, nonostante in tutto questo tempo non abbiano riscontrato alcun sintomo, prevarrà la quarantena preventiva in casa

 Infine, dopo la negatività degli otto familiari del compianto Savino (ora in isolamento precauzionale per 14 giorni), sono attesi gli esiti dei tamponi per le tre persone che erano entrate in contatto con lui, naturalmente anche questi ultimi si trovano in quarantena.