Covid nel carcere di Poggioreale, 4 casi accertati tra i detenuti e altri 6 in quarantena

Covid al carcere di Poggioreale
Covid al carcere di Poggioreale

Quattro nuovi casi di Covid al penitenziario Giuseppe Salvia di Poggioreale, risalenti alla scorsa settimana. Si tratta di 3 uomini entrati nel penitenziario subito dopo l’arresto e di un quarto detenuto del padiglione Roma, poi messo totalmente in isolamento. In quest’ultimo caso, la persona risultata positiva al Coronavirus è stato colpito da febbre, cosa che ha reso necessario il test con tampone che ha successivamente confermato i sintomi da Covid.

Agli altri 6 detenuti della stessa cella, attualmente in quarantena, sarà effettuato il tampone per individuare eventuali nuove positività. Intanto, a seguito di una visita in carcere di questa mattina e all’incontro con il direttore del carcere, insieme garante regionale dei diritti delle persone private della libertà personale Samuele Ciambriello, il garante del Comune di Napoli dei detenuti Pietro Ioia ha detto:

«Il carcere di Poggioreale continua ad essere affollato, ci sono quasi 2.200 persone. Le mura continuano ad essere fatiscenti e in questo modo il controllo è complicato. Ci sono detenuti che devono scontare soltanto pochi mesi residuale della pena e loro potrebbero andare a casa vista la situazione all’interno del penitenziario». Sui nuovi casi di Coronavirus al Giuseppe Salvia i parenti dei detenuti, preoccupati per quanto accade, sono intenzionati venerdì alle 18 a recarsi all’esterno del carcere e dare vita ad una fiaccolata.