De Luca, sì all’apertura di palestre e lidi. Coprifuoco sulla movida e guerra ai ‘cafoni’ senza mascherina

Apertura a Napoli di lidi, spiagge e baretti

Lidi, baretti e palestre. De Luca decide l’orario apertura e chiusura in Campania. Oggi pomeriggio Vincenzo De Luca ha dato alcuni aggiornamenti sull’emergenza coronavirus in Campania. Nella consueta diretta del venerdì il Presidente ha dato indicazioni sulle aperture delle attività. “Dal 18 maggio abbiamo riaperto praticamente tutto; ieri anche le attività di ristorazione hanno ripreso a lavorare con servizio al tavolo. Dal prossimo 25 maggio puntiamo a riattivare i B&B, le attività alberghiera, i due zoo che ci sono in Campania, stabilimenti termali, piscine e stabilimenti balneari oltre a dare la possibilità a tutti i nostri concittadini di andare in barca.

DE LUCA CONTRO LA MOVIDA SELVAGGIA DEI BARETTI

“Teniamo bloccata la movida, chiusura dei baretti alle 23 di sera. Dobbiamo cancellare l’abitudine di rincretinirsi con droga e superalcolici. Ci sono stati casi di ragazzini di 13 anni. Abbiamo tanti gestori di baretti onesti ma abbiamo visto crescere la quantità di gestori senza scrupoli” ha ammonito De Luca. Mercoledì ha firmato un’ordinanza che regolamenta l’orario di chiusura dei baretti. Le attività di vendita dovranno cessare entro le ore 23 per bar, baretti ́ vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi e venditori ambulanti di bibite. Per gli altri esercizi pubblici di ristorazione, che possono restare aperti oltre le undici di sera, è obbligatorio svolgere il servizio al tavolo per assicurare il necessario distanziamento fra i clienti. Invece potranno vendere d’asporto e a domicilio.

E’ stato raccomandato ai Comuni e alle altre Autorità competenti di intensificare la
vigilanza e i controlli sul rispetto del divieto di assembramento. I Comuni potranno
chiudere temporaneamente aree pubbliche o aperte al pubblico, sopratutto per quelle
in cui sia impossibile assicurare adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza
interpersonale di almeno un metro. Sono vietate le attività nelle sale da ballo, nelle discoteche e nei locali sia all’aperto che al chiuso.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook